La Ricerca del Senso

La Ricerca del Senso

Ci scopriamo spesso inseguire qualcosa che dia un senso alla Vita, abbiamo un bisogno profondo di credere in ciò che facciamo, istruzione, figli, famiglia, lavoro…assolutamente vero.

Un senso che però a volte difficile ritrovare, perché spesso il mondo fuori non risponde come vorremmo, ci misuriamo con forze contrastanti, relazioni complicate, dove non ci sentiamo capiti…
Così aumentiamo le resistenze, il giudizio, la delusione, verso i figli, i carichi di lavoro, le aspettative sono un crescendo di disillusioni, dove gli altri sembrano essere sempre meglio di noi.

I nostri corpi stanchi ci manifestano la fatica, la fatica si trasforma inesorabilmente in lamento, tutto si confonde tra sintomi fisici e ansia di prestazione.
In questa modalità è facile perdere la rotta, sentirci naufragare, rassegnarci al fallimento, odiare il mondo, dare la colpa a tutto ciò che ci rallenta.

Un antico detto Buddista dice: “Quando sei troppo di fretta e hai troppe cose da fare fermati e medita”

Già sembra paradossale, ma è infinitamente necessario darsi il tempo di osservare i nostri meccanismi, quelli che mettiamo in atto automaticamente, per rispondere ad un sistema folle di compressione della parte più “autentica di noi stessi”,la nostra Umanità, la nostra Essenza.

Fermati e riporta l’attenzione a Te, a chi sei dentro veramente, a ciò che è dissonante nella tua Vita.

Restituisciti quella Verità che veramente darà un Senso a tutto ciò che è stato sino ad oggi, perché nulla è stato inutile, se ne sai riconoscere dentro di te l’insegnamento.
La tua Verità ovviamente, preziosa per riportarti a casa e per permetterti di intravvedere tra le nebbie la luce necessaria a riprendere una nuova rotta.

Ristabilire confini, riformulare domande, interrompere un po’ la scia di idee fisse che compongono l’arcipelago delle nostre modalità relazionali.
Quelle che ci portano a rispondere alla Vita nella modalità “caratteriale” disfunzionale, sempre la stessa, quella identificata con le aspettative deluse e la personalità ferita…

Questo è un frammento di quanto potrai imparare nel Percorso con il Metodo Ihbes®, dove attraverso la Presenza a Te, incontrerai gli Strumenti necessari ad una più profonda e amorevole Consapevolezza.
La rotta la sceglierai Tu insieme agli orizzonti, noi abbiamo la Mappa e gli Strumenti, quelli semplici che ti guidano verso l’Isola del Sé.

Soffieranno ancora e sempre i Venti della Vita, ma avrai ancora voglia di fare così tanta fatica e resistenza?

Condividi!

Comments are closed.